Archive for December, 2008

Infostrada: dove sta la fregatura?

Monday, December 29th, 2008

Le offerte ADSL di Infostrada mi lasciano perplesso.

Prendiamo ad esempio ADSL Flat: l’offerta base a 7M in downstream e 512K in upstream. Questi sono i costi (al netto di tutte le promozioni):

  • Abbonamento mensile: 19,95€
  • Modem in comodato d’uso: 3€
  • Abbonamento Telecom (necessario per il telefono): 14,57€
  • TOTALE: 37,52€

Prendiamo ora Absolute ADSL: offerta internet+voce senza canone Telecom, con ADSL a 8M/512K. I costi (sempre senza promozioni):

  • Abbonamento mensile: 29,95€
  • Modem in comodato d’uso: 3€
  • TOTALE: 32,95€

La seconda offerta è marginalmente più veloce (8M invece di 7) ed ha tutte le telefonate gratis (salvo scatto alla risposta di 0,12€). Qualcuno mi spiega come fa a costare meno? :D

Al 155 mi hanno confermato i costi, ma sulle motivazioni mi suggeriscono di chiedere “a chi ha inventato le tariffe” :P

Santa Claus is Coming To Geek Town

Monday, December 22nd, 2008

Confesso la mia geek-ness: mi ha fatto ridere :D

better !pout !cry
better watchout
lpr why
santa claus town

cat /etc/passwd >list
ncheck list
ncheck list
cat list | grep naughty >nogiftlist
cat list | grep nice >giftlist
santa claus town

who | grep sleeping
who | grep awake
who | grep bad || good
for (goodness sake) {
be good
}

Purtroppo la capiranno solo i geek che conoscono la canzone originale… per aiutare la comprensione ne riporto una parte:

Oh! You better watch out,
You better not cry,
You better not pout,
I’m telling you why:
Santa Claus is coming to town!

He’s making a list,
He’s checking it twice,
He’s gonna find out
who’s naughty or nice.
Santa Claus is coming to town!

He sees you when you’re sleeping,
He knows when you’re awake.
He knows when you’ve been bad or good,
So be good for goodness sake!

Credo che la versione geek sia vecchia come l’informatica, cmq l’ho scoperta da Tech Source from Bohol.

Quanto usi Internet?

Friday, December 19th, 2008

[…] una domanda che mi fa insieme imbestialire e ghignare, che sia a cena o in un sondaggio, è “quanto tempo al giorno dedichi a Internet”. È come chiedere “quanto tempo al giorno usi la corrente elettrica” o meglio ancora “quanto tempo al giorno dedichi alle persone che ami”. La risposta giusta è “tutto il tempo da sveglia”, non perché sia ossessionata da Internet, dalla luce elettrica o da chi amo (forse da chi amo sì), ma perché sono tre attività pervasive che vanno avanti in parallelo a tutto il resto, anche se molto spesso in secondo piano.

Mafe de Baggis, su Punto Informatico

“Contro la crisi”

Friday, December 12th, 2008

Attendiamo con ansia i prossimi scioperi contro la pioggia nei weekend e la scomparsa delle mezze stagioni.

Il riassunto di Google

Wednesday, December 3rd, 2008

FaberNovel (società di consulenza francese) ha pubblicato un interessante rapporto che in qualche modo riassume ciò che Google è oggi – oltre a ciò che è stato e ciò che vorrebbe essere.

All about Google

View SlideShare presentation or Upload your own. (tags: google technology)

Le slides di FaberNovel sono piuttosto interessanti, anche se ovviamente non contengono nessuna sconvolgente novità. I punti che mi sono sembrati più interessanti:

  • Il modello di business di Google è basato praticamente solo su guadagni indiretti: non “produco X e vendo X” ma “produco X così aumenterà Y e potrò vendere più Z”.
  • La strategia di Google prevede una notevole crescita del mercato dell’advertising online da qui al 2012.
  • Google sfrutta l’incredibile mole di dati che ogni giorno gestisce per fare data mining: ad esempio il servizio GOOG-411 per fare ricerche tramite telefono serve a migliorare il sistema speech-to-text che verrà utilizzato per indicizzare i contenuti video di YouTube.
  • Oltre ai normali adSense, Google sta sperimentando vari altri tipi di advertising – nei video su YouTube ma anche tramite cartellonistica, radio, tv (quindi offline).
  • Il PageRank non è l’unico vantaggio competitivo nel mondo dei motori di ricerca.
  • Una stima sul costo della banda di YouTube prevede che possa toccare il milione di dollari al giorno (!)