Archive for May, 2009

Spazio, ultima dentiera…

Saturday, May 9th, 2009

Lo Star Trek di J.J.Abrams è un bel film, una volta accettato il fatto che è una pellicola d’azione più che di fantascienza.

Tra l’altro Abrams dimostra una certa astuzia, inserendo nella storia stessa la giustificazione per qualsiasi modifica voglia apportare in futuro. Il trucco del viaggio nel tempo non brilla certo per originalità, ma significa quantomeno che i prossimi film potranno permettersi di staccarsi dalla storyline originaria ed esplorare nuove strade: una mezza dozzina di serie TV e una decina di film sono un’eredità pesante, quando si tratta di scrivere una storia mantenendosi coerenti con tutta la produzione precedente.

Tornando al titolo del post: il doppiaggio italiano, che sgonfia la frase più importante del film affidandola ad un narratore senza dentiera, poteva fare di meglio :D

Il volume in sanscrito

Monday, May 4th, 2009

Facendo pulizie digitali di primavera, ho ritrovato un wiki che avevo utilizzato – insieme ad un collega e al mio correlatore – per raccogliere i materiali della tesi.

Annidato tra le pagine di discussione, questo scambio di battute a tre che mi sembra degno di essere pubblicamente celebrato :D

La tesi dovrebbe avere un numero di pagine compreso tra 1500-2000 e dovrebbe essere suddivisa in 6-7 tomi di indicativamente 250-300 pp. ciascuno, di cui almeno due in italiano, due in inglese, uno in tedesco, i rimanenti in latino.

Che delusione… pensavamo di farne almeno uno in sanscrito.

Se proprio volete lavorare, allora – anche per essere in grado di indirizzare un mercato e un bacino di lettori più ampio – magari fate un volumetto di 200 pagine in sanscrito che riassume tutta la serie. Se avete bisogno di qualche contatto per praticare la lingua, magari posso darvi una mano io a trovare qualche indiano :-)

50 m3 \/\/4nT t3h TiT13 i|\| 13375P34K: “uB3R-4CTiV3 RuLeZ 2 PWN 4D4p7iVi7y OPH n00b W3B 4pPLiC4Tio|\|”… 533 th4t r0x0r !! (4ND PH34r m4h l337 5kILLZ :P)

La sanità mentale dei nostri eroi inizia a vacillare, sull’orlo delle 100 pagine… :D